Struttura dei censimenti

Pubblichiamo in queste pagine i soli censimenti che rispondono alle quattro domande chiave:
1) Quante strade sono presenti nel Comune?
2) Quante sono intitolate a uomini?
3) Quante alle donne?
4) A quali donne? (vedasi criteri di classificazione)

Invitiamo le ricercatrici a completare con i suddetti dati eventuali censimenti postati sulle pagine facebook.


 

Criteri di classificazione delle figure femminili

  • Madonne (Immacolata, Beata Vergine, Santa Maria ecc.)
  • Sante, beate, martiri
  • Suore/benefattrici religiose, benemerite, fondatrici religiose ordini e/o enti assistenziali-caritatevoli (compresi ordini religiosi, per es. via delle Orsoline)
  • Benefattrici laiche, fondatrici enti assistenziali-caritatevoli
  • Letterate/umaniste (scrittrici, poete, letterate, critiche, giornaliste, educatrici, pedagoghe, archeologhe, papirologhe...)
  • Scienziate (matematiche, fisiche, astronome, geografe, naturaliste, biologhe, mediche, botaniche, zoologhe...)
  • Donne dello spettacolo (attrici, cantanti, musiciste, ballerine, musiciste, registe, scenografe...)
  • Artiste (pittrici, scultrici, miniaturiste, fotografe, fumettiste...)
  • Donne storiche e politiche (matrone romane, regine, principesse, feudatarie, aristocratiche, patriote, combattenti della Resistenza, vittime della lotta politica / della guerra / del nazismo, politiche, sindacaliste, femministe, ambientaliste...)
  • Lavoratrici/imprenditrici/artigiane
  • Figure mitologiche o leggendarie, personaggi letterari
  • Sportive
  • Altro (nomi di persona femminili non identificati, toponimi legati a tradizioni locali (per es. via delle Convertite, via delle Canterine, via della Moretta, via delle Zoccolette], madri di personaggi famosi...)


Non devono essere considerati i toponimi con nomi di famiglia, antiche tribù, popolazioni, categorie lavorative / storiche / culturali / scientifiche... perché il genere maschile indicato include potenzialmente anche le donne e non consente il confronto internazionale. Per esempio “via dei bambini” oppure “piazza degli zingari”, "via dei sediari", "via dei partigiani".

INFORMATIVA COOKIE

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie tecnici propri e di terze parti. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa sull’uso dei cookie..

Cliccando “accetto” o accedendo a qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie.