TOTALE STRADE / VIE / PIAZZE / ETC.: 1082
INTITOLATE A UOMINI: 428
INTITOLATE A DONNE: 49
CRITERI DI CLASSIFICAZIONE DELLE STRADE INTITOLATE A DONNE
Madonne (Immacolata, Beata Vergine, Santa Maria etc.): 17
Carmine(4 vicoli)
S. Maria (via, 3 vicoli)
Madonna dei cieli (via) 
Madonna del Pozzo (via)
Maria Santissima Assunta (piazza)
 Mater Domini (via)
S. Maria del Mezzogiorno (via, vicoletto)
Rosario (via, vicolo, piazza)


Sante, beate, martiri:

11
Maddalena (via, 3 vicoletti)
S. Barbara (discesa, largo, vicoletto)
S. Caterina (piazza)
S. Domenica (contrada)
Sant’Elena (via, via nazionale)

Suore e benefattrici religiose, benemerite, fondatrici ordini religiosi e/o enti assistenziali-caritatevoli:

1
Clarisse (via)

Benefattrici laiche, fondatrici enti assistenziali-caritatevoli: 1
Ida e Serafina Fabiano (larghetto)
Letterate / umaniste (scrittrici, poete, letterate, critiche, giornaliste, educatrici, pedagoghe, archeologhe, papirologhe...): 1
Lucrezia della Valle (via)
Scienziate (matematiche, fisiche, astronome, geografe, naturaliste, biologhe, mediche, botaniche, zoologhe...): --
Donne dello spettacolo (attrici, cantanti, musiciste, ballerine, registe, scenografe...): --
Artiste (pittrici, scultrici, miniaturiste, fotografe, fumettiste...): --
Figure storiche e politiche (matrone romane, nobildonne, principesse, regine, patriote, combattenti della Resistenza, vittime della lotta politica / guerra / nazismo, politiche, sindacaliste, femministe...):

3
Anita Garibaldi (piazza)
Giuditta Levato (via)
Maria Pignatelli (via)

Lavoratrici / imprenditrici / artigiane: --
Figure mitologiche o leggendarie, personaggi letterari: --
Atlete e sportive: --
Altro (nomi femminili non identificati; toponimi legati a tradizioni locali, ad es. via delle Convertite, via delle Canterine, via della Moretta, via delle Zoccolette; madri di personaggi illustri...): 15
Barberio Anna Bona (via)
Contessa Clemenza (via)
Eugenia (via, 5 vicoli, 2 trav.)
Gariano Maria Louise (via)
Regina madre (via, trav. vicolo)
Simonetta Cicco (via)

  Censimento a cura di: Cornelia Stanescu

Fonte: Agenzia del Territorio (2010) 
Ida e Serafina Fabiano erano due volontarie che assistevano disabili nel camping "Le Giare" a Soverato: morirono nell'alluvione del 2000, mentre svolgevano il loro lavoro di volontariato.
 

Da segnalare una via intitolata a Salvatore e Lucia Aversa , vittime della 'ndrangheta.

Giuditta Levato, contadina della provincia, fu martire delle lotte di rivendicazione delle terre nel dopoguerra. A lei, l'8 marzo 2017, è stata intitolata la Sala conferenze del Museo Storico Militare di Catanzaro.

Maria  Pignatelli (Firenze, 1894 – Cosenza, 1968) , figlia di un ammiraglio, sposò in prime nozze il Marchese Giuseppe de Seta e in seconde nozze il Principe Valerio Pignatelli di Cerchiara. Giunta in Calabria, divenne un’ importante esponente dell'élite socio culturale del mezzogiorno d'Italia. Amica di Benito Mussolini,  di Filippo Tommaso Marinetti e di Gabriele D'Annunzio, nel 1946 fondò il M.I.F (Movimento italiano femminile), associazione che si prefiggeva di promuovere l'immagine della donna in Italia. Morì nei pressi di Cosenza, in un tragico incidente stradale; poco prima della sua tragica morte, donò il suo fondo librario alla Biblioteca provinciale Bruno Chimirri di Catanzaro.

 

 

INFORMATIVA COOKIE

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie tecnici propri e di terze parti. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa sull’uso dei cookie..

Cliccando “accetto” o accedendo a qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie.