Mondo Antico

- P -

 

- Margherita Porete: è stata la prima poetessa "eretica" a morire bruciata sul rogo nel 1310. Fu bruciata a Parigi, davanti ad una folla immensa ed alle più alte autorità ecclesiastiche. Scrisse "Lo specchio delle anime semplici" che, come lei, era condannato alla distruzione ma che invece, per una beffa del destino, ha attraversato indennemente tutti questi secoli. Molti teologi e sacerdoti che in seguito lessero il suo libro ne diedero un giudizio positivo. Quando fu accusata, Margherita, rifiutò categoricamente per oltre un anno di presentarsi davanti al Tribunale dell'Inquisizione. La presero con la forza e l'imprigionarono. Lei non ritrattò nulla e fu quindi dichiarata eretica.

 

- Principessa En Hedu'Anna: deve essere considerata, nella storia della letteratura mondiale, come il primo essere umano ad aver scritto in prima persona, utilizzando l’io narrante e nominando se stessa nei suoi scritti. Molti scribi anonimi avevano redatto testi ma lei fu la prima a identificarsi nel testo.  

En Hedu'Anna, principessa reale, visse nel 2354 a.C. circa e fu la sacerdotessa-capo del tempio di Inanna. Per tale suo ruolo può essere considerata la prima donna studiosa di scienza di cui vi sia una testimonianza ed anche la co-promotrice della politica religiosa culturale del regno accadico (Mesopotomia). 

 

- Principessa Ennigaldi: la prima creatrice al mondo di un museo.

 

INFORMATIVA COOKIE

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie tecnici propri e di terze parti. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa sull’uso dei cookie..

Cliccando “accetto” o accedendo a qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie.