Europa

 

- L -

 

- Christine Lagarde: prima donna nel 2011 del Fondo Monetario Internazionale. È nata a Parigi il primo gennaio 1956. E’ laureata in Legge. Il suo cognome è Lallouette.

Selma Ottilia Lovisa Lagerlof: fu la prima donna a ricevere il Nobel per la Letteratura nel 1909 e la prima donna sulle banconote svedesi.

Scrittrice svedese, nacque nel 1858. Le sue opere sono tutte ispirate alle tradizioni popolari della propria terra ed alla vita di quell’aristocrazia provinciale colta ma decaduta.

Tra i suoi romanzi ricordiamo I miracoli dell’AnticristoL’esiliato e la trilogia L’anello dei Lowenskold. Fu anche scrittrice di racconti

fantastici per bambini tra cui Il viaggio meraviglioso di Nils Holgersson. La sua nazione ha impresso il suo volto sulla banconota da venti corone svedesi.

È morta nel 1940.

 

- Wanda Landowska: è stata la prima donna clavicembalista al mondo nel 1903. Nacque a Varsavia nel 1879. Nel 1925 fondò a Parigi la "Ecole de Musique Ancienne". Morì nel 1959 nel Connecticut.

  

 

- Libby Lane: la prima donna vescovo della Chiesa d'Inghilterra. Diventerà vescovo di Stockport, nella zona di Manchester e verrà consacrata il 26 gennaio 2015.

 

 

- Emilia Lanier: la prima donna inglese ad affermarsi come poetessa professionista con un singolo volume di poesie nel 1611.

 

 

 

- Anna Margrethe Lasson: la prima scrittrice danese (1659-1738).

 

- Gala Leon: la prima donna direttrice sportiva della Federazione Spagnola (luglio 2014).   

 

- Tiina Lethola: è stata la prima donna a superare i 100 metri nel salto con gli sci nel 2007 a Ruka in Finlandia.

 

- Ada Lovelace: la donna che per prima elaborò la macchina analitica, ossia il primo computer della storia.

 

- Kristin Lund: prima donna ad ottenere la guida del contingente di pace delle Nazioni Unite. Generale norvegese nata il 16 maggio 1958, ha avuto tale nomina il 12 maggio 2014.

 

INFORMATIVA COOKIE

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie tecnici propri e di terze parti. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa sull’uso dei cookie..

Cliccando “accetto” o accedendo a qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie.