America

 

- M -

 

- Sybilla Masters: la prima inventrice americana ricordata nella storia. 

- Marissa Mayer: prima ingegnere donna assunta da Google. Nata nel 1975, dal 16 Luglio 2012 è amministratore delegato di Yahoo.

- Hattie McDaniel: prima donna afroamericana a vincere, nel 1939, l'Oscar come miglior attrice non protagonista grazie a "Via col vento".

 

- Christine McGaffey: sposata Frederick (1883-1970), fu la prima donna, agli inizi del Novecento, ad applicare i principi del taylorismo allo spazio della cucina, sistematizzando e rendendo efficiente il lavoro delle donne che vi dovevano cucinare. Attraverso una sorta di struttura triangolare, creò spazi per le varie attività: conservare, preparare, cuocere, seguendo una logica che evitasse fatica e sprechi di tempo. Fu anche fra le prime donne americane a utilizzare preferibilmente il cognome da nubile nella sua vita professionale.

- Minnie Memphis: nome d'arte di Lizzie Douglas. E' stata la prima donna chitarrista di "blues elettrico", contribuendo alla nascita del "Chicago blues". E' nata nel 1897 ed è morta nel 1973 (Wikipedia). 

 

- Rigoberta Menchu Tum: la prima donna del Guatemala a ricevere nel 1992 il nobel per la Pace. Nasce a Chimel (Guatemala) il 09-01-1959. E’ un’esponente del movimento di liberazione degli Indios del Guatemala. Da semplice bracciante agricola arrivò a conquistare il Nobel nel 1992. Negli anni ’70 partecipò attivamente all’organizzazione ed all’autodifesa degli Indios contro il tentativo di espropriazione della terra da parte dei grandi proprietari terrieri e delle forze al governo. Lottò per la sua causa anche dall’esilio messicano e nel 1983 ha pubblicato un libro autobiografico che ha riscosso un notevole successo: “Mi chiamo Rigoberta Menchu”. E’ riuscita ad ottenere il riconoscimento internazionale della causa degli Indios del Guatemala.

- Lee Miller: è stata la prima donna fotografa ad "entrare" a Dachau per fotografare i sopravvissuti. E' stata uno spirito libero ed anticonformista. Nacque a New York nel 1907 e morì nel 1977.

 

- Danae Mines: prima donna nel calendario dei Vigili del Fuoco. Da 11 anni in servizio nel Bronx, Danae rompe la tradizione tutta maschile dei dodici mesi dedicati - per beneficenza - ai pompieri più eroici e avvenenti e si guadagna il paginone del mese di marzo.

 

- Gabriela Mistral: la prima donna latino americana a vincere il Premio Nobel per la Letteratura nel 1945. Poetessa, educatrice e femminista cilena, è nata il 7 aprile 1889 ed è morta il 10 gennaio 1957. Suo padre abbandona la famiglia quando la Mistral ha appena tre anni e lei a quattordici è già in grado di sostenere finanziariamente sia sé stessa che sua madre, lavorando come aiuto-insegnante. I suoi due poeti preferiti sono Gabriele d’Annunzio e Frederic Mistral.

Nel 1922 viene invitata in Messico dal locale Ministro dell’Educazione, come parte di un piano di riforma scolastica e libraria con l’intento di far decollare l’istruzione di quel Paese.

Con Desolaction arriva anche la fama internazionale.

Al pari di molti artisti ed intellettuali dell’America del Sud, la Mistral diviene anche console del Cile

Nel 1938 scrive Tala: i ricavi delle vendite vengono devoluti ai bimbi resi orfani dalla Guerra Civile Spagnola.

Il 15 novembre 1945 diviene la prima donna sudamericana a ricevere il Premio Nobel per la Letteratura, cosa che l’accomuna ulteriormente ad un altro poeta cileno, Pablo Neruda.

Quando muore a New York nel 1957: i suoi resti vengono traslati in Cile nove giorni più tardi. Il governo cileno dichiara tre giorni di lutto nazionale, e centinaia di migliaia di concittadini vengono a renderle l’ultimo omaggio. 

 

 

- Maria Mitchell: la prima donna americana astronoma professionista (1818-1889).

 

Jerrie Mock: è stata la prima donna a circumnavigare la terra per via aerea il 17 aprile 1964.  

- Julia Morgan: prima donna architetta a ricevere la medaglia d'oro. Nata nel 1872 e morta nel 1957, è stata un’architetta californiana autrice di oltre 700 edifici. La medaglia d’oro è stata consegnata postuma dall’AIA nel dicembre 2013. 

Sofia Mulanovich: 31 anni, surfista peruviana nata a Lima da genitori di origine croata, nel 2004 è diventata la prima sudamericana campionessa del mondo, vincendo l’ASP World Tour.

 

 

INFORMATIVA COOKIE

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie tecnici propri e di terze parti. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa sull’uso dei cookie..

Cliccando “accetto” o accedendo a qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie.