V Convegno nazionale


locandina.napoliV Convegno Nazionale di
Toponomastica femminile
Cambi di rotte
 Napoli 11-12-13 novembre 2016
Programma
 


Autorizzazione Ministeriale MIUR 
11 e 12 NovembreComplesso Monumentale di S. Maria La Nova, Sede Città metropolitana, Largo S. Maria La Nova, 43
 
Nel Chiostro, Mostra fotografica “Donne e lavoro” dall’8 al 12 novembre 2016
 
 
13 Novembre: Villa Floridiana, Museo Duca di Martina. Salone delle Feste, Via D. Cimarosa, 77 - Via A. Falcone, 171 

 

>> VENERDI' 11 novembre - CAMBI DI ROTTA NELLA SCUOLA


MATTINA - Complesso Monumentale di Santa Maria la Nova

Ore 9.00-9.15 - ACCOGLIENZA E REGISTRAZIONE
Ore 9.20-10.00 - APERTURA CONVEGNO E SALUTI ISTITUZIONALI
Introduce e modera Giuliana Cacciapuoti, referente Toponomastica femminile Campania
- Chiara Marciani, Assessora Pari Opportunità Regione Campania, Saluti istituzionali

Livia Capasso, Vicepresidente Toponomastica femminile, Toponomastica femminile a scuola: una raccolta di esperienze

- Domenico Milito, Femminicidio: invertire rotta per emergenza educativa, Presidente FNISM Nazionale 

Ore 10.00-11.20 - FORMAZIONE E PARI OPPORTUNITA' 
Introduce e modera Barbara Belotti, referente Toponomastica femminile provincia di Roma

- Pina Arena, referente FNISM Catania, referente settore didattico Toponomastica femminile, Bisogni e vetrine  
- Rosanna De Longis, Società italiana delle Storiche, Fare rete 

- Susanna Giaccai, Wikimedia Italia, Wikipedia a scuola
- Bia Sarasini, Società italiana delle letterate, Fare rete  
- Maria Grazia Anatra, Women to be, referente Toponomastica femminile Versilia, Ludodidattica. laboratori e animazioni per "Narrare la parità"  
- Francesca Dragotto e Stefania Cavagnoli, Docenti Università Tor Vergata Roma, Progetti condivisi tra scuola e università 

- Teresa Boccia, Università Federico II Napoli LUPT, Leggere la città al femminile: un approccio urbanistico e architettonico di genere

Ore 11.20-11.50 - Pausa caffè

Ore 11.50-12.30 - ALTERNANZA E ORIENTAMENTO IN UN'OTTICA DI PARI OPPORTUNITA'

Introduce e modera Mary Nocentini, docente Liceo Joyce, Ariccia (RM)
- Danila Baldo, referente FNISM Lodi, referente Toponomastica femminile provincia di Lodi, Normative e spazi dell'alternanza. le Giuste ad Alcatraz 
- Elisabetta Strickland, Docente Università Tor Vergata Roma, Donne e tecnologia: mind the gap

- Rossana Laterza, docente IS Pertini-Falcone, Roma, Orientamento alle professioni del turismo in ottica di genere

 

Ore 12.30-13.30 COMUNICAZIONI - ESPERIENZE DIDATTICHE REALIZZATE E NUOVI PROGETTI

Introduce e modera Roberta Schenal, referente Toponomastica femminile Calabria
- Giuseppina Di Guida, Dirigente Scolastica IIS Mennella Casamicciola, La prima farista d'Italia
- Maria Rosa Del Buono, Toponomastica femminile a Milano

- Angela Milella, docente ITES Jacopo Barozzi, Modena, Beacon Waves - fare radio a scuola

- Graziella Priulla, sociologa, saggista, Le innumerevoli vie della parità. Donne e uomini nei manuali di storia

- Celeste Ianniciello, Centro Studi di genere e studi postcoloniali dell'Università di Napoli l'Orientale, Matriarcato del Mediterraneo: grafie e materie

- Elpidio Iorio, Direttore PulciNellaMente (Rassegna Teatro Scuola), Un asilo a Franca Rame

Agnese Belardi, docente, A scuola di cittadinanza attiva: Donata Doni a Lagonegro


Aperitivo

Concerto Ensemble Nuove Consonanze

POMERIGGIO/SERA - Visite culturali in chiave didattica (su prenotazione) 

Ore 15.30 
- Tour guidato di Napoli (max 25 posti), con Antonella Falcone, socia Toponomastica femminile
- Seteria di San Leucio - San Marco Evangelista (Uscita Caserta Sud), solo per automunite/i
- Fabbrica di cammei - Torre del Greco (max 15 posti), in Circumvesuviana Napoli - Torre del Greco
Ore 16.30 -18.30 (orario ultima prenotazione) 
- Museo del Corallo - Ascione
Ore 18.30 
- Visita guidata al teatro San Carlo  
      

      Programma/Brochure, fronte/retro

 

 santa maria la nova

 

villafloridiana

 

RASSEGNA STAMPA

 

>> SABATO 12 novembre - CAMBI DI ROTTA NELLE ISTITUZIONI


MATTINA - Complesso Monumentale di Santa Maria la Nova

Ore 9.00-9.15 - ACCOGLIENZA E REGISTRAZIONE 
Ore 9.15-10.15 - SALUTI ISTITUZIONALI
Introduce Isabella Bonfiglio, consigliera di parità della città metropolitana di Napoli 
Modera Giuliana Cacciapuoti 

- Luigi de Magistris, Presidente Città Metropolitana di Napoli
 
- Elena Coccia, consigliera  Città Metropolitana di Napoli
- Luigi de Magistris, Presidente Città Metropolitana di Napoli 
Alessandra Clemente, Assessora alla Toponomastica cittadina Comune di Napoli
- Valeria Fedeli, vicipresidente del Senato
- Maria Pia Ercolini, Presidente Toponomastica femminile

Ore 10.30-11.40 - BUONE PRATICHE
Introduce e modera Irene Giacobbe, giornalista, Affi 
- Paola Lanzon, presidente Consiglio comunale di Imola, Il ruolo delle istituzioni nel promuovere progetti collettivi e obiettivi sopra le parti
- Marta Bonafoni, Consigliera Regione Lazio, Donne e Media
- Flavia Marzano, Assessora Comune di Roma, L'innovazione nei Comuni
- Patrizia Menanno, Delegata P.O. Comune di Formia, Nuove sensibilità
- Alessandra Pifferi, azienda USL Regione Toscana Sud-Est, Codice rosa contro la violenza di genere
- Emanuela Miceli, architetta, urbanista, "Quello che le donne si dicono". Il ruolo del linguaggio nella creazione e nell'abbattimento di stereotipi relativi alla leadership femminile

Ore 11.40-12.10 - Pausa caffè

Ore 11.40-12.50 - IL RECUPERO DELLA MEMORIA
Introduce e modera Loretta Junck, referente Toponomastica femminile Piemonte
- Nadia Cario, referente Toponomastica femminile Veneto, Le risorgimentali venete
- Alessandro Stile, Ricercatore Istituto per la Storia e del Pensiero filosofico e scientifico moderno CNR, Elvira Notari regista e imprenditrice nella Napoli degli anni Venti 
- Rosanna Oliva, Rete per la parità, Madri invisibili. Cinquant'anni non sono bastati
- Ester Rizzo, referente Toponomastica femminile AgrigentoLe mille  
- Le prossime guide di genere femminile:
- Laura Candiani, referente Toponomastica femminile PistoiaPercorsi di genere a Pistoia
- Silvia Casilio e Loredana Guerrieri, referenti Osservatorio di genere di Macerata, Le vie delle donne marchigiane: non solo toponomastica

Ore 13.10-13.40 -COMUNICAZIONI - ESPERIENZE DIDATTICHE REALIZZATE E NUOVI PROGETTI
Introduce e modera Nadia Cario
-
Francesca Vitelli, EnterprisinGirls, L'economia e il talento in un network femminile
- Paola Castelli, Presidente Associazione Le Sentinelle, Oasi dei Variconi: proposta d'intitolazione
- Milvia Chersi, Comune di Trieste, La toponomastica femminile triestina
- Alba Coppola, docente IIS Carlo Levi, Portici, La toponomastica a Portici
- Francesco Ruotolo, Consigliere speciale alla Memoria Municipalità III, Intitolazioni femminili per Napoli

Ore 13.45-14.15 - LEVIS CANTUS, Coro per voci femminili in "Jubilate"

Aperitivo gastronomastico 

POMERIGGIO/SERA - Visite culturali in chiave didattica (su prenotazione) 

Ore 15.30 
- Fabbrica di cammei - Torre del Greco (max 15 posti), in Circumvesuviana Napoli - Torre del Greco
Ore 16.30 
- Museo del Corallo - "Casa Ascione"

Ore 17.30 
- Visita guidata al teatro San Carlo

Ore 19.00 
- Apery-Art, Si dipinge, si degusta e si mangia. (max 35 posti)

>> DOMENICA 13 novembre

MATTINA - Villa Floridiana - Museo Nazionale Duca di Martina, ingresso 4€

Ore 09.00 - 11.00 – VISITA AL MUSEO. Accoglienza di Luisa Ambrosio, Direttrice del Museo

Assemblea delle socie

Ore 11.00 - 13.00 – Conclusioni del Convegno
- Interventi di Giuliana Cacciapuoti, Maria Pia Ercolini, Pina Arena, Danila Baldo

Per chi resta...
Ore 14
Libreria Ubik - via B. Croce

Bibliodonne... un saluto e quattro chiacchiere sui libri delle donne nel Centro Storico di Napoli

 

 

 


III Convegno nazionale


locandina.pied.de.poule02III Convegno Nazionale di
Toponomastica femminile
Strade maestre: un cammino di parità
Torino, 3-4 e 5 ottobre 2014
Sala Polivalente di via Leoncavallo 23 - Circoscrizione 6
 


Autorizzazione Ministeriale MIUR / Aggiornamento Prot. n. AOODGPER 6726 del 14/09/2012, richiesta da FNISM

Associazione Professionale Qualificata per la Formazione dei Docenti (D.M. 1772000 Prot. n. 2382/L/3-23052002)

>> VENERDI' 3 ottobre


ITINERANTE

LABORATORIO DIDATTICO - Premessa per la costruzione di itinerari didattici
in ottica di genere nella città di Torino 

A partire dalle ore 10.30 – Iscrizione continuativa (*) al laboratorio, distribuzione materiale didattico su percorsi culturali e museali, in ottica di genere.

Ore 11.00 - 13.00 – Visita didattica guidata alla Villa della Regina
con Valeria Moratti
Ritrovo in strada Santa Margherita 79 (autobus 56 e 66)
Approfondimento didattico a cura dell'Ufficio Educazione
al Patrimonio della Soprintendenza

Ore 13.00 - 14.00 - Pausa pranzo. Locale tipico su prenotazione

Ore 14.30 - 16.30Passeggiata di genere nel quadrilatero
con Umberto Ferreri
Ritrovo in piazza Castello ang. via Garibaldi,
di fronte all'Ufficio informazioni e accoglienza turistica.

Approfondimento didattico a cura di Lidia Krieger

Ore 17.00-19.00 - Visita guidata all'ex Manifattura Tabacchi
Ritrovo in Corso Regio Parco 142 (autobus 18 e 49).
Approfondimento didattico a cura di Angelo Castrovilli

Ore 20.00 - Cena di lavoro su prenotazione

E' prevista autorizzazione (con esonero) M.I.U.R.

(*) Per iscrizioni e informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

>> SABATO 4 ottobre

MATTINA - Sala Polivalente di via Leoncavallo 23

Ore 08.30 - 09.00 – Accoglienza
Registrazione

Ore 09.00 - 09.40 – Saluti Istituzionali
Introduce e  modera: Loretta Junck
Ilda Curti, Assessora P.O. (09.10-09.20)
Mariagrazia Pellerino, Assessora Politiche Scolastiche (09.20-09.30)
Nadia Conticelli, Presidente Circoscrizione 6 (09.30-09.40)

Ore 09.40 - 10.40 – Sguardi di genere verso la scuola
Introduce e  modera: Gigliola Corduas
Maria Pia Ercolini, Il genere invisibile (09.50-10.00)
Mary Nocentini, Didattica di genere e cittadinanza attiva (10.00-10.10)
Pina Arena, Toponomastica femminile a scuola: passato, presente e futuro (10.10-10.20)
Danila Baldo, Di donna ce n'è più d'una (10.20-10.30)
Mauro Zennaro, Un'esperienza universitaria (10.30-10.40)
 

Ore 10.40 - 11.40 – Sintesi delle attività
Introducono e  moderano: Giulia Penzo e Nadia Boaretto

Le nostre voci: esempi di attività editoriali (10.50-11.10)
-  Caterina Della TorreDol's. Donne e nomi: un binomio imprescindibile. 
-  Saveria RitoBiografie e wikipedia
Partigiane e costituenti (11.10-11.30)
 Giulia Salomoni

 Rosa Enini

Break - (20 minuti) Specialità nazionali

Ore 11.50 - 13.00 - Spazi, tempi e linguaggi urbani
Introduce e  modera: Irene Giacobbe
Il tempo sessuato - Carmen Belloni(12.00-12.15)
Lingua e genere - Giuliana Giusti (12.15-12.30)
Al di là del simbolo, il femminile - Rosa Elena Manzetti (12.30-12.45) 
L'urbanistica in ottica di genere: abitare al femminile - Manuela Bertoldo (12.45-13.00)

Pausa pranzo - (60 minuti) 

POMERIGGIO

Ore 14.00 - 15.20 – Tracce femminili in città
Introduce e  modera: Barbara Belotti
Dalla Sardegna all'Italia: giudicesse, patriote risorgimentali, regine, donne di potere e di corte, tra storia e arte - relatrici: Agnese Onnis, Maria Luisa Dodero, Laura Gaffuri, Livia Capasso (14.10-14.50)
Le operaie della Manifattura Tabacchi - Angelo Castrovilli (14.50-15.05)
Donne valdesi e memoria -  Bruna Peyrot (15.05-15.20) 

Breack - Caffè - (15 minuti)

Ore 15.35 - 16.30 – Oltre confine
Introduce e  modera: Giulia Basile
Le donne del Mediterraneo - Maria Paola Azzario (15.45-16.00)
Migranti - Giovanna Zaldini(16.00-16.15)
Operaie e migranti -  Ester Rizzo (16.15-16.30) 

Breack - Gianduiotti in sala - (15 minuti)

Ore 16.45 - 18.15 – La rete
Introduce e  modera: Rosanna Oliva (Rete per la Parità)

GRUPPI NAZIONALI
FILDIS - Gabriella Anselmi (16.55-17.05)
LEGAMBIENTE - Elisabetta Galgani (17.05-17.15)
SIS -  Franca Bellucci (17.15-17.25)
SOROPTIMIST - Claudia Giuliani (17.25-17.35)
WISTER - Flavia Marzano(17.35-17.45)

GRUPPI TORINESI 
CENTRO DI CULTURA PER L'EDUCAZIONE ALLA CITTADINANZA (I.T.E.R. - Istituzione Torinese per una Educazione Responsabile) - Pier Luisa Lomartire e Marcella Labonia (17.45-17.55)
FNISM TORINO - Donata Moretti (17.55-18.05)
FUTURO ROSA -  Lina Cesale (18.05-18.15) 

APERITIVO DI LAVORO CON RACCOLTA PROPOSTE,
CONTATTI, SCAMBI e IPOTESI DI COLLABORAZIONI (18.15-19.00) 
Referenti per aree di interesse
- Maria Grazia Anatra, Mary Nocentini - Percorsi di genere femminile
- Giulia Basile, Barbara Belotti, Loretta Junck - Atti del convegno
- Marina Convertino, Saverio Rito, Paola Spinelli - Biografie
- Giulia Penzo, Ester Rizzo - Media
- Paola Bortolani, Lorenza Minoli, Rosa Enini - Convegno/Expo 2015
- Iolando Carollo, Rossella Sommariva - Mostre fotografiche
- Pina Arena, Danila Baldo, Roberta Pinelli - Attività didattiche
- Livia Capasso, Nadia Cario, Agnese Onnis - Rapporti Istituzionali
- Claudia Antolini - Progetti internazionali
- Giuliana Cacciapuoti, Maria Pia Ercolini, Emanuela Flora - Eventi e bandi 

 

>> DOMENICA 5 ottobre


Sala Polivalente di via Leoncavallo 23

Ore 09.00 - 10.00 – Torino. Percorsi di genere femminile
Introduce e  modera: Mary Nocentini
Percorsi di genere femminile in città - Umberto Ferreri (09.15-09.30)
Dal Museo egizio di Torino, un racconto di donne d'Oriente e d'Africa - Giuliana Cacciapuoti (09.30-09.45)
La sala di proiezione di Palazzo Chiablese: montaggio in onore di Adriana Prolo - Cristina Monti (09.45-10.00)

Ore 10.00 - 10.55 – Omaggio a Torino. Personaggi e culture
Introduce e  modera: Claudia Antolini
Rita Levi Montalcini: il personaggio, il lascito alle nuove generazioni- Piera Levi Montalcini (10.10-10.25)
Memorie disperse, memorie salvate nella storia delle donne in Piemonte - Anna Bravo (10.25-10.40)
Penne femminili al Premio Calvino - Mario Marchetti intervista Francesca Pilato (10.40-10.55)

Breack - Specialità piemontesi - (20 minuti)

FOCUS - Rilevazioni statistiche (11.15-11.30)

Il progetto per un Archivio Nazionale degli Stradari e dei Numeri Civici - Francesco Di Pede - (ISTAT)

Ore 11.30 - 13.00 – TAVOLA ROTONDA
Introduce e  modera: Simona Molisso
Commissioni consultive comunali e Toponomastica femminile: 
Giuliana Cacciapuoti (Napoli)
Nadia Cario (Padova)
Nora D'Antuono (Sulmona)
Maria Pia Ercolini (Roma)
Roberta Pinelli (Modena)
Ester Rizzo (Licata)

Silvia Conte (Sindaca di Quarto D'Altino)
Luigi De Magistris (Sindaco di Napoli)
Piero Fassino (Sindaco di Torino e presidente ANCI)
Irina Imola (Assessora Comune di Rimini)
Marta Levi (Commissione toponomastica torinese)
Giovanna Piaia (Assessora Comune di Ravenna)




Ore 13.00 - 13.30 – CONCLUSIONI E PROPOSTE OPERATIVE
Sintesi dei gruppi di interesse e proposte operative
Gigliola Corduas, Maria Grazia Anatra, Emanuela Flora


PATROCINI

logo citta torino    VIcircoscrizione




Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Programma Convegno
 - Locandina

 


 

Clicca sull'immagine per visualizzare le indicazioni su Google Maps

mappa-III convegno

 

IV Convegno nazionale


IV CONVEGNOIV Convegno Nazionale di
Toponomastica femminile
Lavoratrici in piazza
Libera Università di Alcatraz - Gubbio, località Santa Caterina (PG) 18-20 settembre 2015
Programma
 


Autorizzazione Ministeriale MIUR 

 

>> ANTEPRIMA (16-17 settembre)


ITINERANTE

Mercoledì 16 settembre - Terni - Ore 17 BCT - Biblioteca comunale - Caffè letterario (Piazza della Repubblica, 1) 
1) Incontro con Ester Rizzo autrice di
Camicette bianche. Oltre l'8 marzo(Navarra 2014).
Coordina Carla Arconte, presidente IrsUM e vicepresidente ISUC.
Interverranno Daniela Tedeschi, Assessora alle Pari Opportunità del Comune di Terni e Maria Pia Ercolini, fondatrice e presidente dell'Associazione Toponomastica femminile.
Mostre sulle intitolazioni femminili collegate al libro e su Donne di penna nella toponomastica nazionale 

Giovedì 17 settembre - Gualdo Tadino - Ore 17 – Mediateca del Museo dell'Emigrazione Piero Conti (via del Soprammuro).
Incontro con Ester Rizzo autrice di Camicette bianche. Oltre l'8 marzo(Navarra 2014).

A seguire: visita del museo

>> VENERDI' 18 settembre - Perugia

MATTINA - Didattica itinerante in ottica di genere. Orientamento al lavoro. L'imprenditoria femminile tra memoria e futuro (nel territorio umbro)

Ore 09.00 - 10.00 – Visita al Laboratorio di tessitura Giuditta Brozzetti
 http://www.brozzetti.com/default.html appuntamento ore 09.00 in via Tiberio Berardi, 5/6

Ore 10.30 - 11.30 – Visita al Laboratorio di vetrate artistiche Moretti Caselli di Maddalena Forenza
http://www.studiomoretticaselli.it/ appuntamento ore 10.15 in via Fatebenefratelli, 2

 Spuntino libero a Perugia

Ore 13.30 – Alcatraz, sistemazione nelle camere

POMERIGGIO - Tavoli di lavori. Partecipazione a due tavoli a scelta tra A e B di ogni turno

Ore 15.00 - 17.00
1A. Didattica e toponomastica:  condivisione delle esperienze, progetti locali, nazionali, europei contro la dispersione scolastica, l'orientamento al lavoro e la prevezione della violenza.

Conducono Pina Arena e Danila Baldo

Con mostra fotografica leggera sulle esperienze didattiche.

1B. Lavoro femminile: memoria e futuro.

Conducono Irene Giacobbe e Barbara Belotti

Con mostra fotografica leggera sulle targhe delle professioni.

Ore 17.00 - 19.00 
2A. Toponomastica femminile in Italia e all'estero: esperienze, collegamenti, intenzioni, reti, azioni, confronti istituzionali.

Conducono Ester Rizzo e Livia Capasso

Con mostra fotografica leggera sulle targhe estere e sulle vie/donne umbre

2B. La Dea madre: un fil rouge dal matriarcato al post-femminismo. 

Conducono Nadia Cario e Manila Cruciani

SERA

Iacopo Fo: Educazione al sentimento come prevenzione della violenza (1° parte)


Un angolo di paradiso con un nome infernale: saremo ad Alcatraz, località Casa del diavolo (Perugia).

Per una visita virtuale al sito che ci accoglie: ttp://www.alcatraz.it/

Per spunti, suggerimenti, commenti e aggiornamenti in fieri sull'iniziativa:https://www.facebook.com/notes/toponomastica-femminile/tutte-ad-alcatraz-18-19-20-settembre-2015/798372723545999

 

 Clicca sull'immagine per visualizzare le indicazioni su Google Maps

Alcatraz-map

           

           Programma

   

 

>> SABATO 19 settembre 


MATTINA - Relazioni convegno

Posto occupato 

Ore 09.00 - 09.45 – Saluti delle istituzioni e delle associazioni coinvolte

Conduce Paola Spinelli (Tf Umbria)

Brevissimi interventi di:

  • Maria Pia Ercolini (Tf nazionale)
  • Manila Cruciani (per Tf Terni)
  • Fausto Dominici (FNISM)
  • Livia Capasso (Presidente giuria concorso Sulle vie della parità)
  • Luana COnti (BCT - Biblioteca Comunale di Terni)
  • Filippo Maria Stirati, Sindaco di Gubbio 

Ore 09.45 - 10.00 – TOPONOMASTICA E DIDATTICA - relazione tavolo di lavoro 1A 

Con mostra fotografica leggera sulle esperienze didattiche.

Relazionano e conducono Pina Arena e Danila Baldo

Ore 10.00 - 10.15 – Giovanna Conforto: tecnica di narrazione di paesaggi urbani e rurali

Ore 10.15 - 10.30 – Manila Cruciani: la tecnica del Kamishibai 

Ore 10.30 - 10.45 – pausa caffè  

Ore 10.45 - 11.00 LAVORO FEMMINILE - relazione tavolo di lavoro 1B 

Relazionano e conducono Irene Giacobbe e Barbara Belotti

Ore 11.00 - 11.15 - Fortunata Dini: Donne, salute, benessere e lavoro

Con mostra fotografica leggera sulle intitolazioni a donne mediche e paramediche

Ore 11.15 - 11.35 –  TOPONOMASTICA ITALIANA ED ESTERA - relazione del tavolo di lavoro 2A

Con mostra fotografica leggera sulle targhe estere e umbre

Relazionano e conducono Ester Rizzo e Livia Capasso

Ore 11.35 - 12.00 - La parola alle istituzioni, con Irina Imola e Paola Lanzon

Ore 12.00 - 12.15 DEA MADRE -  relazione tavolo di lavoro 2B 

Con mostra fotografica leggera sulle archeologhe

Relazionano e conducono Nadia Cario e Manila Cruciani

Ore 12.15 - 12.30 Alessandra Bravi, Antiche Dee madri: archeologia dell'immaginario femminile

Ore 12.30 - 12.45 Benedetta Selene Zorzi, Maria di Nazareth e la Dea Madre: una lettura teologica femminista  

Ore 12.45 - 13.15 Marisa Pizza, Franca Rame e la "dea madre" - Video su Franca Rame.

POMERIGGIO - Visita a Terni in ottica di genere 

Ore 14.30 - 15.30 Alcatraz-Terni, in pullman 50 posti offerto dal Comune di Terni (in ordine di prenotazione) 

In collaboraizone con la Coop. Sociale ACTL

Pullman 50 posti offerto dal Comune di Terni (in ordine di prenotazione) 

In viaggio, relazione:

Cooperativa ACTL - Storia e memoria del lavoro femminile in fabbrica a Terni: lo Iutificio Centurini, il Lanificio Gruber, le Acciaierie e la Fabbrica d'Armi.

Narrazione e ascolto musicale a cura di  Carla Arconte 

Ore 15.45 - 16.30 - Visita al museo archeologico CAOS (viale Luigi Campofregoso, 98) e alla mostra fotografica itinerante Donne e Lavoro di Toponomastica femminile. A cura di Manila Cruciani  

Ore 16.45 - 17.30 - Visita alla biblioteca comunale - BCT - chiostina (piazza della Repubblica, 1), che ospita la sezione Donne di penna della mostra Donne e lavoro. A cura di Luana Conti

Ore 17.45 - 18.30 - La fortuna di avervi incontrate, ritratti di donne tra video e dipinti, a cura di Francesca Ascione, pittrice e videomaker. Vernissage della mostra personale e visione di corti. Casa delle Donne (via Ludovico Aminale, 20/22).

Ore 18.45 - 19.45 - Terni - Alcatraz. 

In viaggio, relazione:

Storia e memoria del lavoro femminile a Perugia: Luisa Spagnoli. A cura di Paola Spinelli.

SERA

Iacopo Fo: Educazione al sentimento come prevenzione della violenza (2° parte) 

>> DOMENICA 20 settembre

MATTINA

Ore 08.00 - 11.00 – Assemblea delle socie di Toponomastica femminile

Ore 11.00 - 13.00 – Conclusioni:
- Report assemblea delle socie (Barbara Belotti e Rosa Enini)
- Proposte operative
- Progetti in atto e futuri

POMERIGGIO (per chi resta) 

Passeggiata lungo il sentiero delle lavandaie

 

 

 

Convegno Padova

 

logo2La toponomastica di Padova “Sulle vie della parità”

Presentazione del libro Sulle vie della parità a cura di Maria Pia Ercolini

Padova, venerdì 22 novembre 2013

ore 17,30 – 19,30

Sala Paladin – Palazzo Moroni

Via del Municipio, 1

Programma

 

 

Saluto dell’Autorità:

Andrea Colasio, Assessore alla Cultura del Comune di Padova

Interventi:

Silvia Clai, Assessora alla Partecipazione del Comune di Padova

Maria Pia Ercolini, Professoressa di geografia turistica, fondatrice del gruppo Toponomastica femminile:

Curatrice del libro Sulle vie della parità

Nadia Cario, referente regionale di Toponomastica femminile, componente Commissione toponomastica del Comune di Padova:

Viaggio nella toponomastica femminile patavina

Chiara Saonara, ricercatrice all'Istituto Veneto per la Storia della Resistenza e dell'età contemporanea:

Donne da svelare: il caso delle partigiane venete

Gigliola Corduas, Presidente della Federazione nazionale Insegnanti Scuola Media, FNISM:

Toponomastica femminile nella didattica. Obiettivi e metodologie

Dibattito

Info

Ingresso libero

Servizio Mostre - Settore Attività Culturali tel. 049 8204529

http://padovacultura.padovanet.it

Gruppo Toponomastica femminile www.toponomasticafemminile.it

https://www.facebook.com/groups/292710960778847/306889039361039/?notif_t=group_activity

Maria Pia Ercolini referente nazionale: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ;

Nadia Cario referente regionale: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ;

Giulia Penzo referente regionale: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

 

Clicca qui per scaricare l'invito.

 

 

Convegno Catania

 

 

Seminario-convegno Catania

Saperi, scritture e web:

nuove strade per educare alla differenza


Seminario interregionale di studio e di formazione


Esonero dal servizio per tutto il personale docente (art. 64 commi 4, 5 e 7 del Ccnl 2006/2009)


23 e 24 marzo, 6 aprile 2017


tre giornate di incontri e confronto
per la scuola che educa alle pari opportunità

 

 Aula magna dell’ I.I.S. “G.B. Vaccarini”-via Orchidea 9-Catania

Clicca qui per scaricare il programma

 

 

II Convegno nazionale

logo iiconvegno


II Convegno di
Toponomastica femminile
Le strade: luoghi di memoria non di violenza
Palermo, 31 ottobre - 3 novembre 2013
Sala de Seta - Cantieri culturali della Zisa

Autorizzazione Ministeriale MIUR / Aggiornamento Prot. n. AOODGPER 9720 del 24.09.2013

 

 

>> GIOVEDI' 31 ottobre - Anteprima al convegno


Ore 10.00 – Piazza Bellini: Apertura del X Trekking urbano nazionale 


La Palermo delle donne: flebili tracce nella storia, forti simboli nel presente

 

In occasione del decimo anno del Trekking Urbano, Palermo commemora il proprio passato e onora il proprio presente con un omaggio alle donne, le donne siciliane e straniere che, emarginate dall’universo maschile, dalla storia e dalle cronache del tempo, hanno tuttavia contribuito a costruire la nostra città.

Due circuiti turistico-monumentali all'interno del mandamento Tribunali: l'itinerario A, che parte da Piazza Bellini, si sviluppa attorno alle piazze Pretoria, Bellini e Sant'Anna e l'itinerario B, che parte da Piazza Rivoluzione, là dove termina l'itinerario A, comprende le piazze Kalsa, Marina e si conclude alla Passeggiata delle Cattive.

Due itinerari distinti ma propedeutici, che non trascurando l'aspetto artistico-storico e culturale di ogni monumento, piazza, palazzo e villa presente nel percorso, permetteranno la conoscenza di vicende e aneddoti legati ai numerosi personaggi femminili della storia e della contemporaneità siciliana.

 

 

Per iscrizioni al Trekking (contributo 7€) e info:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

>> GIOVEDI' 31 ottobre - ORE 17, CANTIERI CULTURALI DELLA ZISA, SALA VITTORIO DE SETA

Ore 17.30  18.15 - Presentazione del libro di Sara Favarò e Grazia Alia, Rosso Fuoco, A&B Editori 
Cordina e modera: Ninni Tumminello 
Conversazione con le autrici

Ore 18.15 – 19.00 - Presentazione del libro di Francesca Picone, La cugina Marisa, Prove d'autore

Cordina e modera: Maria Azzolini
Conversazione con l'autrice

Ore 19.30 – 20.00 – Inaugurazione della mostra pittorica e ritrattistica, I volti della svolta, a cura di Danila Leotta e Simona Sangiorgio
L'inaugurazione sarà accompagnata da un aperitivo.  

Ore 20.00 – 20:45 Presentazione del libro di Fosca Medizza, La Busacchinara

 

Cordina e modera: Adriana Falsone
Conversazione con l'autrice


Ore 21.00 – 22.00 – Maria Grazia Lo Cicero e Pina Mandolfo presentano il documentario, Donne, sud, mafia: videolettera dalla Sicilia.

Conversazione con le autrici

 

>> VENERDI' 1 novembre - ORE 9, CANTIERI CULTURALI DELLA ZISA, VITTORIO SALA DE SETA

 

Ore 9.00 – Accoglienza e iscrizione partecipanti

Ore 9.30 – 10.30 I Sessione SALUTI ISTITUZIONALI

 

Coordina e modera: Rossella Puccio

Leoluca Orlando, sindaco di Palermo
Francesco Giambrone, Assessore Cultura, Turismo e Toponomastica - Comune di Palermo
Vittorio Messina, Presidente Confesercenti Sicilia
Antonella Monastra, Consigliera Comune di Palermo 

Daniela Dioguardi, Responsabile Archivio UDIPA

Gigliola Corduas, Presidente nazionale FNISM


Ore 10.30 – 11.30 II Sessione TOPONOMASTICA FEMMINILE  

 

Coordina e modera: Livia Capasso 


Maria Pia Ercolini
, Fondatrice Toponomastica femminile
Presentazione del progetto nazionale di "Toponomastica femminile" 
Rita Ambrosino
, Webmistress sito 
Il sito di Toponomastica femminile e le attività toponomastiche
Nadia Cario
, Commissione toponomastica di Padova e Giuliana Cacciapuoti, Commissione toponomastica di Napoli
Rapporti istituzionali

Ore 11.30 – 12.00
Pausa e coffee break

Ore 12.00 – 13.30 III Sessione TOPONOMASTICA FEMMINILE IN SICILIA 

Coordina e modera: Claudia Fucarino

Gilda Nonnoi, Ricercatrice e docente
Toponimi al femminile tra isole e penisole del Mediterraneo antico: casi tra Sicilia, Sardegna, Italia  

Ester Rizzo, Referente di Toponomastica femminile Agrigento - FIDAPA Sicilia
Sinergie

Michelangelo Salomone, Commissione toponomastica di Palermo

La strada verso la Toponomastica femminile

Mario di Liberto, studioso di toponomastica

Storie di uomini e di donne: un dizionario toponomastico per Palermo

Ore 13.30 Spostamento in Piazza Bellini per raduno itinerario

Ore 14.00 - 17.00 IV Sessione PASSEGGIATA CULTURALE CON DEGUSTAZIONE TIPICA

La Palermo delle donne: flebili tracce nella storia, forti simboli nel presente

 

>>  ORE 17 - FACOLTA' DI GIURISPRUDENZA, EX CASA DEI TEATINI, AULA CHIAZZESE 


Ore 17.00 - 18.00 V Sessione, LE GUIDE DI GENERE

 

Coordina e modera: Barbara Belotti 

 

Maria Pia Ercolini, Curatrice e autrice delle guide di genere 

Dai volumi romani alle proposte in corso (Iacobelli editore)
Maria Grazia Anatra,
Autrice
Versilia, percorsi di genere femminile
Mary Nocentini,
Autrice
Percorsi di genere femminile ai Castelli Romani


Ore 18.00-19.00 PRESENTAZIONE DEL LIBRO LA PALERMO DELLE DONNE, a cura di Claudia Fucarino, edito da Navarra 

 

Coordina e modera: Marina Finettino

Conversazione con l'autrice e le co-autrici

 

A conclusione verrà offerta una degustazione di vino e dolcetti alle mandorle. 

>> SABATO 2 novembre - ORE 9, CANTIERI CULTURALI DELLA ZISA, SALA VITTORIO DE SETA


Ore 9.00 – 10.45 I Sessione TOPONOMASTICA FEMMINILE E DIDATTICA
Coordina e modera: Pina Arena

Barbara Belotti, Referente progetto didattico Roma
Presentazione della mostra fotografica Le vie della parità. Le donne del Novecento sulle strade di Roma

Giuliana CacciapuotiReferente progetto didattico Napoli

Giulia Penzo, Referente progetto didattico Chioggia

Mary Nocentini, Referente progetto didattico Castelli Romani
Rossella Murella, Referente progetto didattico Piazza Armerina

 

In chiusura proiezione del video Strade: femminile plurale (progetto didattico Rete 13 febbraio, Pistoia)

 


Ore 10.45 – 11.30 II Sessione CERIMONIA DI PREMIAZIONE
Coordinano: Pina Arena e Claudia Fucarino

Premiazione del concorso didattico : Strade di parità


Ore 11.30 – 12.00
Pausa e coffee break

Ore 12.00 – 13.30 III Sessione, DAL PRESENTE AL PASSATO: DONNE, SOCIETA’, MEMORIA

Introduce e modera: Irene Giacobbe

 

Rossana PacePresidente dell'Associazione Culturale Eccellenze Italiane e Direttore della rivista EI

Eccellenze femminili

Ester Rizzo, Referente Toponomastica femminile Agrigento - FIDAPA Sicilia
Le donne per la pace: da L’Aja al Burundi

Giulia Salomoni, Referente Toponomastica femminile per l’Emilia-Romagna

Partigiane e Costituenti nella toponomastica nazionale

Loretta Junck, Referente Toponomastica femminile Piemonte

Le donne delle Valli Valdesi

In collaborazione con il redattore della radio locale (RBE). 

Presentazione del cortometraggio di Antonella Marena dal titolo La Combattente, dedicato al personaggio di Frida Malan. 


Ore 13.30 – 15.00

Pausa aperitivo rinforzato

 

Ore 15.00 – 16.30 IV Sessione LE DONNE NELLA STORIA

Cordina e modera: Giulia Basile

 

Rosanna Pirajno,Coordinatrice rivista “Mezzocielo”

Il senso della donna per la polis

Maria Antonietta Spadaro, Vicepresidente Naz. ANISA, Commissioni Toponomastiche Comuni di Palermo e Monreale

L’altra metà dell’arte

Giovanna Fiume, Docente Storia moderna Università degli Studi di Palermo

Presentazione del libro di Maria Sofia Messana, Il Santo Uffizio dell’Inquisizione – Sicilia 1500-1782, Palermo, Istituto Poligrafico Europeo

  

Ore 16.30 – 17.00
Pausa e coffee break

 

Ore 17.00 – 18.30 V Sessione, LE NOSTRE VOCI SULL’ISOLA

Coordina e modera: Ester Rizzo

 

Dino Sturiale, Il Carrettino delle idee

Lo spazio di Toponomastica femminile

Pina La Villa, DDF

Gli articoli di Toponomastica femminile

Gigliola Corduas, L’Eco della scuola

Un angolo didattico per Toponomastica femminile

Clelia Lombardo, Luminaria

Presentazione del "FOGLIO" dedicato alla toponomastica femminile

 

 

>> DOMENICA 3 novembre - ORE 9, CANTIERI CULTURALI DELLA ZISA, SALA VITTORIO DE SETA

 

Ore 9.00 – 10.30 I Sessione DIDATTICA DI GENERE

Introduce e modera: Gigliola Corduas

 

Mila Spicola, Insegnante e ricercatrice

Educazione di genere in ambito scolastico: il quadro europeo e “l’assenza italiana”. Da dove cominciare?

Pina Arena, Docente e referente didattica Toponomastica femminile

Presentazione delle attività didattiche 2013-2014

Laboratorio contro il femminicidio

Visione del video Stop al femminicidio, vincitore del XV Festival Internazionale dello spot sociale di Marano di Napoli, realizzato e presentato da alunne ed alunni dell’Istituto “G. B. Vaccarini” di Catania

 

Ore 10.30 – 11.00
Pausa e coffee break

 

Ore 11.00 – 12.00 – II Sessione LA RETE ANTIVIOLENZA PER LE DONNE

Coordina e modera: Ester Rizzo

 

Angela Galici, Coordinamento antiviolenza 21 luglio

Nascita del coordinamento e spazi di pratica politica sul territorio

Carmen Cera, Amnesty International – Circoscrizione Sicilia

Le richieste di Amnesty International

Mara Cortimiglia, Le Onde Onlus

Esperienze del centro antiviolenza

Maria Grasso, Presidente Associazione Donne Insieme “Sandra Crescimanno”

Piazza Armerina: Uno sportello antiviolenza per le donne

Rosa Perupato, Presidente Consulta alle politiche femminili e consulente alle Pari Opportunità del sindaco di Vittoria (RG)

Donne: un impegno a 360°

 

Ore 12.00 – 13.00, CONCLUSIONI

 

Tavola rotonda e dibattito

 



Patrocini: Comune di Palermo

 Sponsor: Dott. Marco Montesano per Gruppo Bancario  Mediolanum, Confesercenti Sicilia, FIDAPA sezione di Licata




Per iscrizioni al Trekking e al Convegno e info:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.


 

Scarica il programma in pdf: II Convegno Toponomastica Femminile 

 

  


Clicca sull'immagine per visualizzare le indicazioni su Google Maps

mappa-palermo-zisa

Convegno Chioggia

 

logo2I° CONVEGNO TOPONOMASTICA FEMMINILE

REGIONE VENETO

Toponomastica femminile in Veneto

 Sulle vie della parità

Sala Consiliare del Comune di Chioggia

 Sabato 23 novembre 2013

orario 15,00‐19,30 

  

15,00 Saluto istituzionale


15,30  - I sessione
Presentazione del Progetto Toponomastica femminile

Maria Pia Ercolini (Fondatrice e Coordinatrice Nazionale di “Toponomastica femminile”) Presentazione del progetto nazionale Toponomastica femminile

Nadia Cario (Referente Regione Veneto di “Toponomastica femminile”) Sulle vie della parità: la presenza femminile nelle strade della Regione Veneto

Pier Giorgio Tiozzo Gobetto (Direttore collana editoriale “Profilo di una comunità”) Le calli di Chioggia: la calle è femminile, ma non troppo…


16.30 - II sessione
Storia delle donne.  Esempi di buone pratiche

Nadia Filippini (Docente Università di Cà Foscari Venezia) L’altra metà della storia. Il sapere dimenticato

Giovanna Piaia (Assessora alle Politiche e cultura di genere) Strada alle donne. Toponomastica femminile nel Comune di Ravenna 


Esempi di buone pratiche nella regione Veneto
Coordina e modera: Giulia Penzo (Coreferente Regione Veneto di “Toponomastica femminile”)

Simonetta Tregnago (Presidente Commissione per le Pari Opportunità Regione del Veneto)

Francesca Zaccariotto (Presidente Provincia di Venezia)

Tiziana Agostini (Assessora alla Toponomastica e alla Cittadinanza delle Donne del Comune di Venezia)

Elena Tomat (Presidente Commissione per le Pari opportunità Provincia di Venezia)

Silvia Vianello (Assessora alle Pari opportunità Comune di Chioggia)

Stefania Barbieri (Consigliera Parità Provincia di Treviso)

Anna Maria Barbierato (Consigliera Parità Provincia di Rovigo)

18.00 - III sessione
Toponomastica femminile nella didattica

Gigliola Corduas (Presidente della Federazione nazionale Insegnanti Scuola Media, FNISM) Toponomastica femminile nella didattica. Obiettivi e metodologie

Gina Duse (Insegnante di Scuola Sec. I° grado) Donne in città: personaggi famosi e non solo nel mondo femminile chioggiotto. Prospettive per un percorso didattico di genere e buone pratiche nelle scuole.

19,10 – PRESENTAZIONE CONCORSOSulle vie della parità a Chioggia

Valentina Agatea (Referente Comitato Donne di Chioggia) Presentazione Concorso di idee “Sulle vie della parità a Chioggia”

www.toponomasticafemminile.it

Maria Pia Ercolini
Referente nazionale di Toponomastica femminile

Nadia Cario e Giulia Penzo 
Referenti regionali per il Veneto di Toponomastica femminile

Gigliola Corduas
Presidente FNISM




 

Per una storia della donna a Chioggia*

 

Bibliografia essenziale

 

1- S. PERINI , Chioggia medievale, Chioggia 2006 

Documenti dal 1000 al 1500, nell’introduzione paragrafo riguardante il matrimonio e la famiglia.

2- A. PAMBIANCHI- G. SCARPA, Giacomina e Pietro Andrea. Aspetti della vita privata nella comunità locale sul finire del Seicento, Chioggia 1993

3- A. PAMBIANCHI- G. SCARPA, Un processo per violenza carnale. Chioza li 3 febraro 1712 M.V., Chioggia 1989. Analisi di micro-eventi, vicende familiari che aprono uno squarcio sulla condizione femminile.

4- D. DE ANTONI, Vescovi popolo e magia a Chioggia, Chioggia 1991. Processi alle donne per pratiche legate alla superstizione.

5- V.TOSELLO, La Chiesa di S. Francesco dentro le mura a Chioggia, Chioggia 2007. Pagine sulla vita in monastero.

6 - C. GIBIN, ( a cura di) Scienza e donne nel Settecento, Conselve 1996. All’interno, Idea o Sogno filosofico sopra l’educazione sociale, in cui Giuseppe Olivi auspica l’istruzione per le donne.

7- G. DUSE, Verso la modernità. Donne a Chioggia nell’Ottocento, in “Chioggia. Rivista di studi e ricerche”, N. 41/2012. Benefattrici, lavoratrici, scrittrici… donne alla ribalta dopo l’Unità italiana.

8 - L. PIERINA PIEROBON, Presenza dolce e discreta, Vicenza 1997. Biografia di Elisa Sambo, educatrice, collaboratrice di P.E. Venturini.

9 - F. NORDIO, Cittadini che onorarono Chioggia nell’Ottocento, Chioggia 1948. Nell’elenco alcuni personaggi femminili.

10 - F. NORDIO, Ricordi e memorie clodiensi. Spaccato della cultura popolare chioggiotta tra Ottocento e primi Novecento, numerose voci riguardano figure femminili caratteristiche delle nostre tradizioni.

11- I. TIOZZO, I Nostri, Chioggia 1928. Oltre a Rosalba Carriera e a Eleonora Duse, il Tiozzo dedica alcune pagine alla scrittrice Antonietta Chiereghin ( Venezia 1845-Napoli 1924).

12 - S. RAVAGNAN- G. SCARPA, Chioggia nel ‘900 tra fascismo e democrazia, Padova 1996. All’interno viene ricordata Otilia Pugno.

13- G. PENZO- S. RAVAGNAN, 60 anni fa il voto alle donne e la nascita della Repubblica, Chioggia 2006. La presenza delle donne nelle istituzioni a Chioggia, le prime elette nel 1946.

14- P. TIOZZO, Consigliera Comunale a Chioggia, in  “La senatrice. Lina Merlin un pensiero operante”, Venezia 2006. La Merlin fu consigliera nel 1951, è nota la sua predilezione per Chioggia dove aveva vissuto la sua infanzia e giovinezza.

15 - O. NACCARI, Carmenni, una singolare educatrice chioggiotta, Chioggia 2010 ( Carmen Baldo 1887-1975). Biografia dedicata alla Baldo, ricca di documenti e foto.

16 - A. PAMBIANCHI - G. SCARPA, La memoria disattesa, in “ Chioggia. Rivista di studi e ricerche”, N. 8/ 1992,  numero speciale. Serie di biografie raccolte dalla viva voce di donne residenti nel territorio, quasi tutte di ceto popolare. Nella loro coralità, un’ampia testimonianza degli avvenimenti che hanno caratterizzato la storia del Novecento chioggiotto. Il volume mostra l’importanza documentale della memoria personale, può quindi servire da modello per una ricerca basata su fonti orali.

17 - Quali luoghi per le donne? Indagine esplorativa sulla condizione femminile nel territorio clodiense, Venezia 2008. Dati sulla presenza delle donne nei diversi settori della società e nella politica

18- P.G. TIOZZO GOBETTO, Bibliografia Chioggia. Temi e autori dal 1970 ad oggi, Piove di Sacco 2012. La rassegna documenta la presenza di numerose autrici, di gruppi culturalmente attivi.

A cura di Gina Duse

 

 

*Un esempio di testo storico che ripercorre l’evoluzione del ruolo femminile nella società veneziana è dato dal volumetto: T. PLEBANI, Storia di Venezia città delle donne. Guida ai tempi, luoghi e presenze femminili, Marsilio 2008. Utile per avere linee generali e capire il significato dei cambiamenti intervenuti anche nella realtà chioggiotta. 

 

Convegno Napoli

 

Toponomastica femminile: buone pratiche in Comune

logo napoli

Il giorno 18 gennaio 2013, presso l’Antisala dei Baroni (Maschio Angioino, Napoli) si è svolto il convegno “Toponomastica femminile: buone pratiche in Comune. L’intento è stato innanzitutto quello di presentare alla cittadinanza e alle scuole il risultato della proficua collaborazione, in termini normativi e di buone pratiche, tra il gruppo di Toponomastica femminile e il Comune di Napoli.


La delibera del 3 ottobre 2012 (allegata) è una tappa fondamentale per sostenere e mettere in pratica un reale riequilibrio nella toponomastica cittadina: una modifica nata dal “basso” e passata immediatamente alle istituzioni che ne hanno valutato la portata innovativa in termini di applicazione fattiva delle pari opportunità.

D’ora in avanti le scelte dei nomi a cui dedicare strade vedranno la concreta presenza di figure femminili di rilievo. L’incontro è stato una occasione per analizzare la situazione campana, quella napoletana e per coinvolgere le scuole superiori in un concorso fotografico e di idee volto ad individuare le nuove candidature femminili da presentare alla Commissione toponomastica del comune.

Il convegno è stato patrocinato da:

Associazione "Donne e Scienza"

Società italiana delle Storiche

Boston Women's Heritage Trail

Gruppo consiliare “Ricostruzione Democratica”

Centro Archivio Donne dell’Università degli Studi di Napoli l’Orientale

Società Italiana delle Letterate

Federazione Nazionale degli Insegnanti

Toponomastica Femminile: buone pratiche in Comune

Napoli, Antisala dei Baroni - Maschio Angioino

18 gennaio 2013 venerdì orario 15,30-19,00

Autorizzazione Ministeriale MIUR/aggiornamento prot. n. AOODGPER 332 del 16/01/2013, richiesta da FNISM - Associazione Professionale Qualificata per la Formazione dei Docenti (D.M.1772000 Prot. N.2382/L/3- 23052002).

PROGRAMMA

15,30-16.00 - Accoglienza e registrazione dei partecipanti


16,00-16.40 - I sessione
Le buone pratiche dell’amministrazione comunale

Consigliere Gennaro Esposito
Presidente Commissione Pari Opportunità Comune di Napoli

Consigliera Simona Molisso
Presidente della Consulta delle Elette


16.45-17.45 - II sessione
La Toponomastica in... Comune

Maria Pia Ercolini
Fondatrice e Coordinatrice Nazionale di “Toponomastica femminile”
Presentazione del progetto nazionale di Toponomastica femminile

Livia Capasso
Referente Regione Lazio di “Toponomastica femminile”
Le donne nelle strade di Napoli

Daniela Sautto
Referente Regione Campania di “Toponomastica femminile”
La Regione Campania, dati e prospettive


18.15-18.30 - III sessione
Buone pratiche da Oltreoceano

Antonella Rinaldi
già interna presso il Consolato d'Italia a Boston
L’esperienza del “Boston’s Women Heritage Trail”


17.45-18.15 - IV sessione
Buone idee e buone pratiche per le scuole

Pina Arena
Referente Sezione Didattica di “Toponomastica femminile”
Studenti delle scuole superiori partecipano all’iniziativa
“Tre strade tre donne per l’otto marzo”
con il concorso fotografico e di idee

Discussione e confronto sul lavoro avviato
Hanno già aderito:
Liceo Margherita di Savoia; Liceo Linguistico Tommaso Campanella; Accademia di Belle Arti; Istituto Serra Indirizzo Turistico.



Coordina e modera:
Giuliana Cacciapuoti
Comitato scientifico di Toponomastica femminile


Per informazioni scrivere a:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.toponomasticafemminile.it




Attività parallele

Il giorno 19 gennaio, abbiamo festeggiato il primo compleanno di Toponomastica femminile con una visita guidata al Museo del corallo Ascione (invito allegato).

Ricca di suggestioni toponomastiche si è rivelata anche questa esperienza, se è vero che Giancarlo Ascione si è proposto come garante e promotore di una iniziativa per raccogliere firme sul territorio napoletano al fine di richiedere l’intitolazione di una strada a Rita Levi Montalcini.
https://www.facebook.com/NapoliPerRitaLeviMontalcini

Nel pomeriggio, riunione programmatica delle toponomaste convenute, sugli interventi futuri in Campania.

Distribuzione degli Atti del I Convegno nazionale, di recente pubblicazione:

Sulle vie della parità
Atti del I Convegno di Toponomastica femminile
Roma 6-7 ottobre 2012
Universitalia, Roma 2013
ISBN 978-88-6507-389-6

Per visionare l’indice del volume:
http://www.facebook.com/groups/292710960778847/doc/465132190203389/

Bando di concorso

Il 18 gennaio 2013, h.15.30-19.00, si terrà, nell’Antisala dei Baroni-Maschio Angioino di Napoli, il Convegno Toponomastica Femminile: buone pratiche in Comune per presentare la delibera innovativa del Comune di Napoli, nata dalla collaborazione tra le Commissioni Toponomastica e Pari Opportunità del Comune di Napoli, la Consulta delle Elette e il gruppo di ricerca Toponomastica femminile.
In quella sede, il Comune di Napoli, la Federazione Nazionale Insegnanti – FNISM, l’ associazione Donne e Scienza, aderendo all’iniziativa 8 marzo 3 donne 3 strade, lanciata da Toponomastica femminile, presenteranno il concorso fotografico e di idee:

Tre strade, tre donne per l’otto marzo

Il concorso, rivolto alle scuole secondarie superiori di Napoli, è finalizzato a riscoprire e valorizzare le tracce delle presenze femminili nella storia e nella cultura della città e intende sollecitare attività di ricerca-azione tese a individuare storie di donne che in ambito cittadino, nazionale ed internazionale abbiano dato un significativo contributo alla vita sociale e culturale.

La proposta progettuale dovrà innestarsi su un lavoro ben più ampio che le classi potranno condurre:

• attraverso la ricerca storica, individuando personaggi che si siano distinti per le loro azioni, per l’attività letteraria, artistica e scientifica, per l’impegno umanitario e sociale o per altri meriti che alunne e alunni riterranno significativi;

• a livello geografico e urbanistico, a partire dall’osservazione della città, delle sue strade e dallo studio delle dinamiche del suo sviluppo;

• riflettendo sulle ragioni delle intitolazioni presenti e su quelle di tante esclusioni o assenze femminili.

Regolamento

• Ciascuna classe individuerà una figura femminile, deceduta da almeno dieci anni, che si sia distinta in ambito locale, nazionale o internazionale, meritevole di intitolazione e ne racconterà la storia in un massimo di 4.000 battute.
• Ogni classe potrà partecipare indifferentemente a una, due o tre sezioni del concorso, così articolate:
A) profilo biografico locale
B) profilo biografico nazionale
C) profilo biografico internazionale
• La classe indicherà, per ogni sezione a cui intende partecipare, la strada che vorrebbe intitolare alla figura stabilita, selezionando tra vie, piazze, vicoli, rotonde… che non abbiano ancora una propria precipua e singolare intestazione( es. I traversa, II traversa, vico I a Forcella etc.)
La proposta sarà accompagnata da un massimo di 3 foto (20x30 – 300 dpi) della suddetta area di circolazione e da un’unica didascalia che illustrerà le motivazioni di tale scelta (max 500 battute).
• La/il docente referente sintetizzerà l’attività didattica svolta in una breve relazione (entro le 3.000 battute), indicando tempi, luoghi, modalità e dinamiche della ricerca e della selezione.
• La scuola invierà all’indirizzo mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - entro e non oltre il 20 febbraio 2013 - i lavori completi di ognuna delle sue classi partecipanti, composti da 4 elementi:
1) storia della donna
2) foto della strada
3) didascalia con motivazione per la nuova intitolazione
4) relazione docente.
• Una giuria, scelta dal Comitato organizzatore, valuterà i lavori pervenuti e selezionerà una proposta per ognuna delle tre sezioni.
• Le classi vincitrici, una per sezione, riceveranno una targa di merito e l’invito a presenziare alla cerimonia ufficiale di intitolazione della strada indicata; a docenti referenti e D.S. delle suddette classi verrà consegnato il volume Sulle vie della parità.
La presentazione pubblica dei lavori premiati avverrà l’8 marzo 2013, nell’ambito di una manifestazione aperta alla città.

Referenti didattiche

Maria Pia Ercolini
Referente nazionale di Toponomastica femminile
Giuliana Cacciapuoti (comitato scientifico)
Daniela Sautto
Referenti regionali per la Campania
Pina Arena
Referente della sezione didattica
Gigliola Corduas
Presidente FNISM


Referenti istituzionali per il Consiglio comunale di Napoli

Simona Molisso
Presidente della Consulta delle Elette
Gennaro Esposito
Presidente commissione Pari Opportunità
Amodio Grimaldi
Presidente commissione Toponomastica


In occasione del primo compleanno di Toponomastica femminile per
festeggiare l’evento sei invitata alla visita guidata riservata alle amiche
toponomaste

a
Napoli
Ascione Coralli - Torre del Greco (Napoli)
Museo Ascione
Piazzetta Matilde Serao 19
Angiporto Galleria Umberto I
II piano
( di fronte al teatro di San Carlo)
Sabato, h.11.00

Ti aspettiamo sotto i portici del San Carlo!
Giuliana e Daniela


Comune di Napoli - Delibera n. 42 del 03/10/2012

Rassegna Stampa

I Convegno nazionale

Convegno nazionale


I Convegno di
Toponomastica femminile
Roma, 6 e 7 ottobre 2012
Casa Internazionale delle Donne
Sala Carla Lonzi
 


Autorizzazione Ministeriale MIUR / Aggiornamento Prot. n. AOODGPER 6726 del 14/09/2012, richiesta da FNISM

Associazione Professionale Qualificata per la Formazione dei Docenti (D.M. 1772000 Prot. n. 2382/L/3-23052002)

>> SABATO 6 ottobre


MATTINA
Relazioni su questioni toponomastiche

Ore 9.00 – Registrazione, distribuzione materiali

Ore 9.30 – Inizio lavori
Modera: Irene Giacobbe

Saluti e presentazione
AFFI
Aspettare Stanca (Rosanna Oliva)
Casa Internazionale delle Donne
CNR (Adriana Valente)
Commissarie e Consigliere di parità (Franca Cipriani, Paola Petrucci, Francesca Beneduce)
Comune di Roma (Gemma Azuni)
FNISM (Gigliola Corduas, Presidente)
Power and Gender (Irene Giacobbe)
Rete per la Parità

Sintesi delle attività
Maria Pia Ercolini

Ore 11.00
Modera: Livia Capasso

Enzo Caffarelli, Rivista Italiana di Onomastica
I toponimi urbani: dalla funzione descrittiva e orientativa al ruolo pedagogico e sociopolitico
Fiorenza Taricone, Università di Cassino e Lazio Meridionale
Meriti e demeriti della celebrità femminile. I criteri della celebrità per "passare alla storia”

Pausa caffè

Ore 12.00 – Ripresa lavori
Modera: Anna Maria Crispino

Elisabetta Strickland, Università di Roma, Tor Vergata
Un esempio eclatante di toponomastica sbilanciata: le fisiche italiane
Luisa Rossi, Università di Parma
Una donna, una casa, un giardino. Storia di un nome non dato
Laura Moschini, Università di Roma 3
Dalla toponomastica femminile ai laboratori universitari di etica sociale

Aperitivo
Pausa pranzo 13.00-14.00

POMERIGGIO
Spazio dedicato al resoconto del lavoro del gruppo di Toponomastica femminile: condivisione di esperienze, specificità dei percorsi regionali, progetti didattici realizzati e in atto

Ore 14.00 – Resoconti toponomastici regionali
Modera: Sabrina Cicin

Estero
Irene Fellin, Emanuela Flora
Panoramica europea
Sofia Vega
I toponimi femminili nella strade di Cadice e Granada

Italia
Sintesi per macroaree (NW-NE-C-S-Isole)

Ore 15.15 – Gruppi di lavoro

Didattica
Partigiane e Costituenti
Raccolta e divulgazione materiali
Rapporti con istituzioni e media
Estero: dati, istituzioni e media
Analisi sociologica, noi e la rete

Pausa caffè

Ore 17.30-19.00 – Relazioni gruppi di lavoro
Modera: Gigliola Corduas

SERA
Percorsi guidati (o liberi, con materiali di supporto) in città con ottica di genere

Livia Capasso, Anna De Fazio, Mary Nocentini
Trastevere e Gianicolo

>> DOMENICA 7 ottobre


MATTINA
Relazioni su itinerari di genere

Ore 9.00 – Inizio lavori
Modera: Irene Fellin

Maria Pia Ercolini e Barbara Belotti
L’esperienza romana
Maria Teresa Antonia Morelli, Università di Roma, Sapienza
Un quartiere per le Costituenti?
Maria Vincenzina Iannicelli, Comune di Roma
La toponomastica nella capitale
Maria Antonietta Saracino, Università di Roma, Sapienza
L’altra faccia delle città
Laura Silvestri, Università di Tor Vergata
La Barcellona di Carmen Laforet
Giuliana Cacciapuoti, Università di Napoli
Musulmane in città. Tracce arabo-musulmane nella toponomastica italiana
Tiziana Concina
Le città di Anna Maria Ortese tra sogno e realtà

Pausa caffè

Ore 11.15 – Ripresa lavori
Itinerari di genere
Modera: Livia Capasso


Mary Nocentini
Dame e dee sulle vie dei Castelli Romani
Maria Grazia Anatra
“Donna che apre riviere”. Un percorso di genere femminile nella toponomastica versiliese
Claudia Fucarino
Palermo e le donne senza volto

Ore 12.00 Conclusioni
Modera: Irene Giacobbe

Cosimo Palagiano, Commissione Toponomastica Unione Geografica Internazionale
Un futuro per la Toponomastica Femminile Internazionale
Referenti di macroarea e di gruppi di lavoro
Le prossime tappe

Pausa pranzo 13.00-14.00

POMERIGGIO
Spazio gruppi di lavoro e percorsi cittadini in ottica di genere

Ore 15.00 – A richiesta: gruppi di lavoro e/o percorsi turistici

TOUR GUIDATI
Livia Capasso, Anna De Fazio, Mary Nocentini
Trastevere e Gianicolo

TOUR AUTONOMI CON MATERIALI DI SUPPORTO
Villa Farnesina, Orto botanico, Galleria Corsini

MOSTRA FOTOGRAFICA

In occasione del Convegno, è allestita una mostra fotografica sulle strade intitolate alle donne composta da quattro diverse sezioni (nazionale, estera, romana, partigiane), pensate per essere separabili, versatili e itineranti.
La mostra è stata realizzata con il contributo di FIBA CISL Banca d'Italia.



Patrocini: AFFI, ANCI, Aspettare Stanca, CNR (Istituto di Ricerche sulla Popolazione e le Politiche Sociali), Comune di Roma, Dol’s, Empatia Donne, FIBA CISL Banca d'Italia, FNISM, GIO (Osservatorio Interuniversitario di Studi di Genere), Iacobelli editore, IFE Italia (Iniziativa Femminista Europea), Leggendaria, LIOn - Laboratorio Internazionale di Onomastica (Università di Roma Tor Vergata), Ministro del lavoro e delle politiche sociali con delega alle pari opportunità, Nuovo Paese Sera, Power and Gender, Rete per la Parità, RIOn, Telefono Donna Potenza.

L'evento è stato realizzato con il contributo di east, rivista internazionale di geopolitica.



Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.



Programma Convegno



Clicca sull'immagine per visualizzare le indicazioni su Google Maps

google-maps

INFORMATIVA COOKIE

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie tecnici propri e di terze parti. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa sull’uso dei cookie..

Cliccando “accetto” o accedendo a qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie.